Giro turistico in Umbria

L'Umbria è al centro dell'Italia, chiamata anche il cuore verde dell'Italia. Il fiume Tevere e la strada romana Via Flaminia attraversano questa regione tra il nord e il sud dell'Italia. Tra vigneti e uliveti si trovano antiche città etrusche. Gli abitanti, chiamati anche "Umbri", sono attaccati al loro patrimonio e tradizioni. Si rivive spesso il passato negli eventi medievali e nelle sagra.

Intorno al Lago Trasimeno

Il Lago Trasimeno è al centro dell'Italia e circondato da città famose come Assisi, Orvieto, Perugia in Umbria e Arezzo, Cortona, Siena e Firenze in Toscana. Nelle colline circostanti ci sono diversi villaggi che meritano una visita, come Paciano, Panicale, Città della Pieve en Chiusi. I paesi sulle rive del lago sono Castiglione del Lago, Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno e San Feliciano (Magione).

Ci sono tre isole nel lago: Isola Maggiore, Isola Minore e Isola Polvese. L'Isola Maggiore è raggiungibile in traghetto da Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno o Castiglione del Lago. Sull'isola ci sono un paio di buoni ristoranti, un museo del merletto e alcuni negozi di souvenir. L'altra isola visitabile è l'Isola Polvese. Da San Felciano puoi prendere il traghetto per quest'isola che è tenuta come riserva naturale e ha anche una piccola spiaggia libera da usare.

Blog post in Inglese: 
Water levels Lake Trasimeno
A boat trip to Isola Maggiore

Tuoro beach

Castiglione del Lago

Castiglione del Lago è circondato da antiche mura a difesa del castello che ancora oggi si trova sulla roccia che domina il Lago Trasimeno. La vista da questo antico castello, il Castello Rocca del Leone, è mozzafiato. Intorno al castello è un piacevole parco lungo la riva del lago dove ristoranti e gelaterie si aprono durante il periodo estivo. Nel piccolo centro ci sono alcuni bar, negozi e ristoranti aperti tutto l'anno.

Ogni anno ad aprile c'è la Festa del Tulipano a Castiglione del Lago. Una cavalcata completamente dedicata ai tulipani che attira un bel po 'di gente dalla zona e oltre.

Cosa da vedere?

Castello Rocca del Leone. Dal Palazzo della Corgna è possibile raggiungere l'antica fortificazione "Rocca del Leone" che fu inizialmente costruita nel 1247. Ancora oggi si può vedere perché questa fosse una posizione strategica con vista sul lago e sulla campagna circostante.

Il Palazzo della Corgna. Il palazzo fu costruito intorno al 1500 da Galeazzo Alessi e fu terminato da Ascanio della Corgna. È un tipico esempio del Rinascimento italiano con bellissimi affreschi di Niccolò Circignani e Francesco Pomarancio.

Santa Maria Maddalena è una chiesa risalente al 1863. Vi sono alcuni affreschi tra cui la "Madonna del Latte", un'immagine di Maria che allatta al seno il suo bambino appena nato.

Blog posts in Inglese: 
Traditional butcher in Castiglione del Lago
Osteria Le Scalette
Porta Senese restaurant

At Castiglione del Lago

Passignano sul Trasimeno

Questa è una cittadina vivace costruita lungo le rive del lago. Risale al Medioevo e si possono ancora vedere le vele del suo castello con vista sul lago. Un evento importante che si svolge ogni anno entro la fine di luglio è il Palio delle Barche. L'ultimo giorno c'è una corsa in barca e una sfilata hostorica. Durante tutta la settimana ci sono festeggiamenti.

Cosa da vedere?

I resti della fortificazione medievale Torre di Ponente del 14 ° secolo. Il santuario della Madonna dell'Oliveto (fine del XV secolo). Chiesa di S. Cristoforo del X e XI secolo con affreschi. A Castel Rigone, un piccolo villaggio sulle colline sopra c'è il Tempio di Santa Maria della fine del 14 ° secolo con alcuni capolavori del Rinascimento umbro.

Blog posts in Inglese: 
Good pizza near Passignano sul Trasimeno
Palio delle Barche

Sunset at Passignano sul Trasimeno

Tuoro sul Trasimeno

Tuoro sul Trasimeno è noto per la sanguinosa battaglia che Annibale vinse contro i romani nel 217 prima di Cristo. Si può fare una passeggiata nella zona in cui è possibile conoscere questa battaglia dai segni che si trovano lungo la strada. Se li segui nella giusta direzione, capisci l'intera storia. Tuoro ha anche una bella spiaggetta lungo il lago dove è possibile noleggiare una canoa o un pedalò.

Cosa da vedere?

Una visita all'isola Isola Maggiore, l'unica isola del lago che è ancora abitata. Nel 1212 San Francesco d'Assisi rimase sull'isola durante la Quaresima. La leggenda narra che puoi ancora vedere le sue impronte nelle pietre in cui è venuto a terra, così come la pietra che ha usato come cuscino durante il riposo. E sì, puoi ancora vedere questo cuscino (?), e con un po' di fantasia puoi immaginare le sue impronte nelle rocce. Su questo lato dell'isola è una scultura in legno stagionato del santo.

Blog posts in Inglese: 
Hannibal and the Romans
Isola Maggiore and Ristorante l'Oso
Ristorante Antico Dogana

Tuoro sul Trasimeno from Isola Maggiore

Panicale e Paciano

Panicale e Paciano sono due borghi medievali sulle colline a sud del Lago Trasimeno. Paciano è ancora completamente murato e un piccolo centro, Panicale è un po 'più grande e ha una piacevole piazza principale.

Cosa da vedere?

A Panicale si trova la chiesa di S. Sebastiano (14 ° - 15 ° secolo) con due importanti affreschi del Perugino. La fontana e il pozzo nella piazza principale furono costruiti nel 1473.

Blog post in Inglese: 
Visit Panicale and Paciano in Umbria
Panicale - Fili in Trama

Panicale main square

San Feliciano

San Feliciano è una piccola comunità di pescatori sulle rive del lago. Si può effettivamente unirsi ai pescatori di San Feliciano e condividere un viaggio con loro sul lago. Da San Feliciano puoi prendere il traghetto per l'Isola Polvese. Isola Polvese è l'isola più grande del lago e una riserva naturale.

Blog post in Inglese: 
Oasi La Valle
Walking near San Feliciano

Il centro di Umbria

Montefalco

Montefalco è un borgo medievale nel centro dell'Umbria che ha ancora le sue mura risalenti al 14 ° secolo e quattro porte d'ingresso. Montefalco significa letteralmente la montagna del Falco ed è alto su una collina che domina la valle sottostante. Si chiama anche il balcone dell'Umbria, i panorami sono eccezionali con Trevi in lontananza. Montefalco e la zona circostante sono famosi per la produzione del vino Sagrantino. Se ti piace il vino, questa città è il posto giusto. Esistono diversi produttori di vino in cui è possibile effettuare una degustazione senza previa prenotazione.

Cosa da vedere?

Via de gate di "Porta Sant'Agostino" si entra nel centro della città con la sua piazza principale pentangulare. Il museo di San Francesco era una volta una chiesa, ora è un museo con affreschi che raccontano la storia di San Francesco dal vivo.

Blog posts in Inglese: 
Museum in Montefalco
Sagrantino di Montefalco
The balcony of Umbria

Sagrantino di Montefalco

Bevagna

Nelle verdi colline a nord-est di Montefalco è la città di Bevagna. In un ambiente quasi medievale con il piccolo fiume Teverone che passa. La piazza Filippo Silvestri risale al XII e XIII secolo. San Francesco era spesso qui per predicare. Anticamente c'erano bagni romani qui e un anfiteatro. Bevagna si trova sulla Via Flaminia e in epoca romana un centro importante lungo questo percorso.

Ogni anno a giugno il Medioevo rivive a Bevagna durante il Mercato delle Gaite. Se sei in Umbria a giugno, non perdere questo evento molto speciale.

Cosa da vedere?

Piazza Filippo Silvestri. La piazza centrale di Bevagna.

Chiesa di San Silvestro risalente al XII e XIII secolo ma mai completata. L'ingresso è impressionante, ma l'arredamento è semplice.

Chiesa di San Michele Arcangelo risalente allo stesso periodo e restaurata più volte. In questa chiesa si trova la statua del santo patrono di Bevagna: San Vincenzio.

Palazzo dei Consoli è un palazzo costruito su portici. Grandi scale conducono al primo piano che è stato trasformato in un teatro nel 19 ° secolo.

Museo Comunale. Questo museo ha una collezione di manufatti e dipinti archeologici.

Blog posts in Inglese: 
Walking near Bevagna
Mercato delle Gaite in Bevagna

Trevi

Circondato da ulivi su una collina a 412 m, il paese di Trevi è un grazioso paesino con vicoli stretti e antiche mura che lo proteggono. Nella zona di Trevi viene prodotto olio d'oliva DOP (Denominazione d'origine Protetta) di alta qualità.

Cosa da vedere?

Sulla piazza centrale, Piazza Mazzini è il Palazzo Comunale risalente al 15 ° secolo, la sua torre è del 13 ° secolo.

Il Complesso museale di San Francesco: un'antica abbazia di San Francesco.

Fonti del Clitunno (un sistema naturale di pozzi e sorgenti) e il Tempio di Clitumnus.

Hilltop town of Trevi

Todi

Todi è un'altra di queste città medievali sulla cima di una collina che domina la valle sottostante dove passa il Tevere. Nel centro si può riconoscere il passato etrusco e romano. Piccoli vicoli, un'atmosfera medievale e splendide viste sulla valle. Appena fuori dalle antiche mura della città si trova anche Santa Maria della Consolazione che merita una visita.

Cosa da vedere?

Piazza del Popolo è la piazza principale nel centro di Todi. È allineato con tre imponenti palazzi. Nel Palazzo del Capitano si trova la paninoteca, il Palazzo del Popolo ha alcuni begli archi e il Palazzo dei Priori (municipio) è simbolico per la città di Todi.

La cattedrale si trova accanto a Piazza del Popolo. La facciata è in marmo bianco e rosa.

La chiesa di Santa Maria della Consolazione non è lontana dalla stazione ferroviaria. È fuori dalle mura della città e anche chiamata la perla del Rinascimento italiano. Questa chiesa fu costruita su disegni del Bramante nel XVI secolo e ha la forma di una croce greca.

Blog posts in Inglese: 
5 Attractions in Todi
The world's smallest theatre is near Todi

Deruta

Lungo la E45 si trova la città di Deruta, a circa 15 km a sud di Perugia. La cittadina era famosa per le sue ceramiche già nel XV secolo. La maiolica realizzata qui è di alta qualità e ha il suo stile. È fatto a mano e quindi non molto economico. Se vuoi, puoi visitare alcune fabbriche di maioliche. Il centro storico stesso è circondato da mura difensive e ci sono diversi negozi e ristoranti nel centro in cima alla collina.

Cosa da vedere?

Museo Regionale della Ceramica nell'ex convento di San Francesco. Nel museo si possono vedere alcuni pezzi antichi di maiolica, ma anche alcune opere moderne.

Fabriek in maiolica Ubaldo Grazia. Si può visitare questa fabbrica. La sua produzione di maioliche risale al XVI secolo.

Blog posts in: 
Deruta Umbria
Visiting the oldest majolica factory in Deruta

Perugia

Perugia è la capitale dell'Umbria ed è stata fondata dagli Etruschi per la sua posizione strategica sulla cima di una collina a 450 metri sopra il livello del mare. Oggi ci sono ascensori in diverse posizioni e il minimetrò che ti porta fino al centro della città. C'è molto da vedere e da fare in questa vivace città studentesca. Fino ad oggi la città ha circa 9 chilometri di mura difensive di epoche diverse. Al centro si erge con orgoglio la Fontana Maggiore, forse una delle fontane più intriganti in Italia. Sulla stessa piazza si trova la cattedrale di Perugia, nelle vicinanze si trova il Pozzo Etrusco (pozzo etrusco) e molte altre attrazioni da vedere. Non dimenticare la Rocca Paolina dove puoi ancora camminare per le antiche strade che papa Paolo III aveva ordinato di distruggere, costruendo la sua fortezza in cima. Una passeggiata nel tardo pomeriggio su Corso Cavour e Corso Vanucci vale sicuramente la pena.

Ad ottobre la città ospita l'evento annuale Eurochocolate: è tutto incentrato sul cioccolato e un evento molto popolare tra gli italiani. La città ronza durante Umbria Jazz, ogni anno all'inizio di luglio. Attrae artisti da tutto il mondo.

Cosa da vedere?

La Rocca Paolina è raggiungibile da Piazza Italia, o Piazza Partigiani, situata nella parte inferiore.

Porta Marzia, una delle porte etrusche più antiche della città.

Piazza IV Novembre nel centro di Perugia alla fine (o all'inizio a seconda di dove inizi) di Corso Vanucci.

La Fontana Maggiore fu costruita alla fine del XIII secolo ed è un capolavoro dei fratelli Pisano. I suoi tre livelli rappresentano storie della Bibbia.

Palazzo dei Priori costruito nel 13 ° secolo. Lungo Corso Vanucci c'è un cancello d'ingresso all'edificio con i due simboli della città sopra: il leone e il grifone. Nel palazzo stesso si trova la Sala dei Notari con alcuni bellissimi affreschi. Nel Palazzo dei Priori si trova anche la "Galleria Nazionale dell'Umbria".

Blog posts in Inglese: 
La Galleria Nazionale in Perugia
Umbria Jazz festival
Eurochocolate in Perugia

Assisi

Assisi è un sito del patrimonio mondiale dell'Unesco. San Francesco e Santa Chiara sono nati ad Assisi ed è diventata meta di pellegrinaggio di fama mondiale. Ad Assisi si trovano tracce del suo passato romano e molti edifici risalgono al medioevo. È costruito contro il Monte Subasio e la riserva naturale nelle montagne dietro la città è di straordinaria bellezza.

Cosa da vedere?

La Basilica di San Francesco è la prima chiesa dedicata a San Francesco e costruita sulla sua tomba. Ci sono due chiese, la chiesa inferiore e la chiesa superiore. La chiesa inferiore conduce alla cripta di San Francesco. Le sue pareti hanno affreschi sulla vita del Santo e l'Agonia di Cristo. Nella chiesa superiore si possono ammirare bellissimi affreschi di Giotto raffiguranti storie della Bibbia e della vita di San Francesco.

La chiesa di Santa Clara risale al XIII secolo, in stile gotico. In questa chiesa è custodita la tomba di Santa Clara e alcuni dei suoi pochi beni. Anche qui ci sono affreschi di Giotto e di altri artisti umbri di quel tempo.

Rocca Maggiore è una fortezza costruita nel 14 ° secolo. Un'escursione fino alla fortezza è premiata da splendide viste sulla zona circostante.

Piazza del Comune era in passato un foro romano con un tempio Minerva, successivamente trasformato in chiesa. L'ingresso è ancora riconoscibile. Ci sono diversi bar e buon gelato in questa piazza.

Blog posts in Inglese: 
Bosco di San Francesco
Saint Francis of Assisi

Foligno

Foligno è sempre stata una città di commercianti e commercianti. Il centro storico ha molti vicoli ed edifici di colore chiaro. Nella zona di Piazza della Repubblica ci sono molti luoghi da vedere e sicuramente ne vale la pena se ti piace fare shopping. Ogni anno a settembre c'è un grande evento di pasta I Primi d'Italia dove si possono gustare tutti i tipi di pasta e risotti provenienti da tutta Italia.

Cosa da vedere?

Palazzo Trinci. Ci sono dipinti di Gentile da Fabriano, c'è un museo archeologico e un museo sul Medioevo: tornei, castelli, cavalieri e principesse.

Piazza della Repubblica è la piazza centrale da cui è possibile raggiungere facilmente i luoghi più importanti da vedere e dove troverete numerosi ristoranti e bar.

La Cattedrale di San Feliciano è dedicata al santo patrono di Foligno.

Blog posts in Inglese: 
Foligno and its cathedral of Saint Feliciano
Pasta event in Foligno I Primi d'Italia
Rasiglia, village of the water streams near Foligno

I Primi d'Italia in Foligno

Spello

Una bellissima città umbra costruita contro il Monte Subasio, come Assisi. Piccoli vicoli pieni di fiori indugiano su per la collina tra splendidi edifici medievali. Spelli è su una collina e una bella passeggiata sale. Dalla cima le viste intorno sono belle, un paesaggio punteggiato di alberi ulivi. Spello è famosa per le sue decorazioni floreali ogni anno in occasione del Corpus Domini, attira molti turisti, ma vale davvero la pena andare a dare un'occhiata. Vere opere d'arte fatte di fiori.

Cosa da vedere?

Nella chiesa di Santa Maria Maggiore si trova la Cappella Baglioni, commissionata da Troilo Baglioni, morto nel 1506. Gli affreschi sono del Pinturicchio, che era uno studioso del Perugino. È un punto culminante dell'arte rinascimentale.

La Pinacoteca Civica si trova accanto alla chiesa di Santa Maria Maggiore ed è un museo con un capolavoro del Pinturicchio "Madonna con Bambino" e uno statuto in legno di Maria con bambino del 13 ° secolo.

Nord Umbria

Città di Castello

Una cittadina tranquilla ancora circondata dalle sue mura. Si trova 50 km a nord di Perugia e ha un'atmosfera piacevole. Ci sono alcuni negozi, ristoranti e alcuni siti storici da visitare. Ogni anno in autunno c'è un mercato internazionale del tartufo, il tartufo bianco.

Cosa da vedere?

Il palazzo Vitelli alla Cannoniera del XVI secolo.

Museo del Duomo vicino alla cattedrale stessa.

La collezione Burri in palazzo Albazzini con i capolavori di Alberto Burri.

Blog posts in Inglese:
White truffle in Città di Castello
Visting Anghiari and Sansepolcro, not far from Città di Castello

Tartufo Bianco event in Città di Castello

Gubbio

A Gubbio sembra che il tempo si sia fermato. Ha un forte senso del Medioevo dominato dal Palazzo dei Consoli. Gubbio è situato contro la collina del Monte Ingino e ha una splendida vista sulla valle. Ci sono strade strette dove puoi ancora immaginare com'era nel Medioevo. Gubbio è noto per le sue ceramiche e l'evento annuale Festa dei Ceri. Un evento tradizionale in onore del santo patrono Sant'Ubaldo, ogni anno il 15 maggio.

Cosa da vedere?

Il museo Civico di Palazzo dei Consoli. Nel museo ci sono tombe e il clou del museo sono sette tavole di bronzo con iscrizioni in lingua etrusca e antica umbra, oggi inesistenti. Nel museo ci sono anche affreschi e ceramiche della zona.

I resti del teatro romano si trovano appena fuori dalla città nella valle ed è stato costruito nel 1 ° secolo. Durante l'estate spesso vengono organizzati eventi nel parco in cui è situato il teatro romano.

Via Galeotti, una bella strada tra il vecchio edificio e termina in Via dei Consoli.

Blog post in Inglese: 
Medieval Gubbio
Monte Cucco caves near Gubbio

Roman amphitheater in Gubbio

Umbertide

Umbertide non è lontana a nord di Perugia e risale al 1000. È circondata da mura e torri. Nella fortezza medievale ora è il museo di arte moderna.

Cosa da vedere?

Chiesa di Santa Maria della Reggio nel centro della città risalente al XVI secolo.

Chiesa di Santa Croce del 17 ° secolo.

L'abbazia di San Salvatore Montecorona, a 4 km da Umbertide. Una delle più grandi abbazie in Umbria e piena di atmosfera spirituale.

Blog post in Inglese:
Wine estate near Umbertide

Walking along the walls of Umbertide

Montone

Montone si erge su una collina e una città medievale ben tenuta. I panorami da Montone sono bellissimi. Andrea Forteabbraccio, figlio del Conte di Montone, chiamato anche Braccio da Montone era un famoso leader militare nel Rinascimento tra il 1368 e il 1424. Aveva all'epoca un'incredibile carriera militare e politica ed era quasi pronto a dichiarare lo stato indipendente del Centro L'Italia nel 16 ° secolo, ma morì durante la battaglia per l'Aquila.

Cosa da vedere?

Un piccolo museo nell'ex chiesa di San Francesco con dipinti e sculture in legno del 13 ° secolo.

I resti della fortezza di Braccio da Montone.

Blog posts in Inglese: 
Typical Umbrian restaurant in Montone: Tipico

Sud Umbria

Terni

San Valentino, il santo dell'amore, è il santo patrono di Terni. La sua tomba si trova nello stesso punto in cui ora puoi visitare la Cattedrale di San Valentino. Terni è una città industriale. Soprattutto grazie alla centrale idroelettrica di Marmore l'industria siderurgica fiorì qui. La città stessa ha ampie corsie, una bella zona commerciale e piazze piacevoli. Terni è la capitale della provincia meridionale dell'Umbria, Terni e quando si tratta di calcio un rivale di Perugia, la capitale della provincia settentrionale.

Cosa da vedere?

Chiesa San Valentino con le reliquie di San Valentino, vescovo di Terni.

Blog posts in Inglese: 
Valentine's Day in Terni
Ristorante La Piazzetta in Terni

Mural in Terni

Marmore

De Cascata delle Marmore è una cascata artificiale, la più alta d'Europa con i suoi 165 metri. La forza dell'acqua quando aprono la diga è impressionante e uno spettacolo spettacolare. L'acqua viene utilizzata per guidare la centrale idroelettrica che si trova nella valle sottostante. Uno ha la paga migliore per entrare nella zona, ma sicuramente ne vale la pena. Si può fare un'escursione nella zona e seguire il sentiero lungo la cascata. Ricordati di controllare quando le dighe sono aperte e la cascata scende.

Blog post in Inglese: 
Cascata delle Marmore

Details of the Marmore Fall

Piediluco

Il lago di Piediluco si trova a circa 10 km da Terni in cima alle montagne, passando per le cascate delle Marmore. È un bellissimo lago di montagna (acqua fredda!), Il villaggio in sé è piccolo ma caratteristico.

Lake Piediluco

Carsulae

Carsulae è lungo la strada romana Via Flaminia. Ai tempi degli imperatori romani, Carsulae era una città importante per la sua posizione strategica. Sebbene fosse un centro vivace in questi periodi, ora è situato in solitudine, riposando tranquillamente nel verde paesaggio dell'Umbria. Le sue rovine sono visitabili. Si riconoscono il Foro Romano, la basilica e il teatro. Il cancello d'ingresso è ancora in piedi, l'ingresso simbolico della città vecchia.

Dunarobba

Vicino a Carsulae si trova Dunarobba, un piccolo villaggio ma anche un sito paleontologico dove furono trovati e recuperati alberi preistorici tra il 1979 e il 1987. Questi tronchi possono ora essere visitati. I tronchi degli alberi che sono stati trovati e che sono ora esposti nel Forrestafossile di Dunarobba hanno circa 3 milioni di anni.

La Scarzuola

La Scarzuola è la "città ideale" di Tomaso Buzzi. Il nome deriva da una pianta palustre chiamata "scarza". Una volta c'era un'abbazia francescana qui eretta dallo stesso San Francesco nel 1218. Buzzi era un architetto e acquistò il posto nel 1958. Fino al 1978 qui creò la propria città ideale con 7 teatri. È tutto molto surreale e affascinante pieno di mistero, labirinti, torri e fantasia. Puoi visitare questa magica città in mezzo alle verdi colline solo dopo la prenotazione.

Blog post in Inglese: La Scarzuola

Image of La Scarzuola

Narni

Narni ha un centro medievale ben conservato. Ci sono grotte da visitare e l'abbazia di San Domenico. Narni ebbe una posizione cruciale in epoca romana, lungo la Via Flaminia. Questo passato romano è ancora riconoscibile a Narni.

Cosa da vedere?

Narni Sotterranea sono grotte sotterranee con l'abbazia sotterranea di San Domenico.

Ponte di Augusto è un ponte romano ancora intatto.

De Duomo ha al suo interno una piccola cappella risalente al 558 con uno dei più antichi mozaici della regione.

Piazza dei Priori e Palazzo dei Podestà (dipinti).

Chiesa San Domenico e di fronte alla Rocca con vista sulla valle del Tevere.

Blog post in Inglese: 
Corsa all'Anello in Narni

Main square in Narni

Spoleto

Spoleto è una cittadina molto affascinante con architettura medievale e moderna. San Francesco rimase a Spoleto e fondò un eremo sul santo monte Monteluco. Attraverso il Ponte delle Torri, acquedotto, si può salire sul Monte Monteluco. Dall'alto i panorami del paesaggio umbro e di Spoleto sono mozzafiato. Spoleto è conosciuta in tutto il mondo per il suo festival "Spoleto Festival Dei 2 Mondi" fondato da Giancarlo Menotti: il festival dei due mondi.

Cosa da vedere?

Santa Maria Assunta è la cattedrale di Spoleto. Guardarlo dalle scale verso Piazza del Duomo è uno spettacolo che non dimenticherai facilmente. All'interno è l'affresco di Filippo Lippi. Sulla piazza di fronte alla chiesa si trova il concerto finale del Festival dei 2 Mondi.

Ponte delle Torri è un ponte del 14 ° secolo che collega la città al castello di Spoleto. In origine si trattava di un acquedotto romano che portava l'acqua dal monte Monteluco alla città. Il ponte ha 10 archi alti e nel mezzo un tutto da dove i panorami sono incredibili.

Rocca Albernoziana attira l'attenzione di Spoleto arrivando sulla Via Flaminia. Questa fortezza era una volta una prigione, al giorno d'oggi ci sono molte attività culturali organizzate qui durante l'estate.

Blog posts in Inglese: 
Spoleto in pictures

Santa Maria Assunta in Spoleto

9cento casual restaurant in Spoleto Umbria

The cathedral in Spoleto

Valnerina

La Valnerina è una zona ricca di boschi e relativamente sconosciuta ai turisti. Il fiume Nera scava la valle punteggiata di castelli sulle cime delle colline. Alla fine della Valnerina la catena montuosa dell'Appennino inizia con il Parco dei Monti Sibbilini, Norcia e Castellucio di Norcia.

Cosa da vedere?

San Pietro in Valle è una delle abbazie più belle costruite nell'XI secolo. Durante il Medioevo e gli affreschi rinascimentali sono stati aggiunti.

Ferentillo è un paese vicino a San Pietro in Valle. È un piccolo villaggio e ha un vero museo delle mummie.

Blog posts in Inglese: 
Mummies in Ferentillo

Vallo di Nera

Orvieto

Orvieto gode di un'ottima posizione in cima alle rocce di tufo. Ha una delle cattedrali più belle d'Italia e ovviamente vini bianchi di fama mondiale. È un labirinto di piccoli vicoli con bei negozi e ristoranti. La città è abbastanza turistica ma riesce comunque a mantenere il suo fascino. Ogni anno ad aprile / maggio c'è un festival del gelato qui: I Gelati d'Italia e in inverno c'è Orvieto Jazz, l'edizione invernale di Umbria Jazz.

Cosa da vedere?

Il duomo è visibile da lontano fino ad Orvieto ed è situato al centro. È davvero un colpo d'occhio. In piedi davanti alla chiesa non sai dove guardare prima: i mosaici, il rosone, le molte sculture. È tutto impressionante.

Orvieto Sotterranea (sotterraneo) ha 440 grotte di cui una parte può essere visitata. L'ufficio turistico organizza visite guidate nel Parco delle Grotte. Queste grotte un tempo erano serbatoi d'acqua, pozzi di pietra, grotte di vino e persino grotte dove nascondersi durante la seconda guerra mondiale.

Corso Cavour e Torre del Moro. Da Piazza della Repubblica inizia Corso Cavour, la via principale della città. La torre è alta 42 m e il suo nome deriva dalla testa dei Saraceni che vivevano qui.

Il Pozzo di San Patrizio è un pozzo d'acqua costruito nel XVI secolo su commissione del Papa che visse a Orvieto. Il pozzo avrebbe dovuto dare acqua alla città nei periodi di assedio. È una struttura impressionante, profonda 54 metri, con due scale, una che scende, l'altra che sale, che non si incrociano mai. In questo modo i muli che venivano usati per trasportare l'acqua potevano continuare il loro lavoro senza dover aspettare che l'altro mulo tornasse.

Blog posts in Inglese: 
Duomo in Orvieto
Restaurant in Orvieto
Orvieto underground
The cathedral in Orvieto


Est Umbria

Norcia

Norcia è la città natale di San Benedetto. È una base ideale per escursioni attraverso i Monti Sibillini, il Piano Grande (altopiano) e Castelluccio di Norcia. Norcia è una città completamente murata e si trova in provincia di Perugia. Norcia è una graziosa cittadina con negozi di "norcinerie" e la Basilica di San Benedetto. Puoi mangiare cibo fantastico. È un villaggio gastronomico per gli amanti della ricotta e del prosciutto. Ad ogni angolo di strada si vedono cinghiali ripieni nei negozi che si riempiono di salsicce, tartufi, lenticchie e molte altre prelibatezze.

Cosa da vedere?

Sfortunatamente, la bellissima basilica di San Benedetto con l'ultimo terremoto è crollata. La stessa Norcia è di nuovo aperta al pubblico, ma i resti del terremoto sono ancora visibili. Numerosi ristoranti, bar e negozi hanno riaperto le loro porte.

Castelluccio di Norcia

Su un tumulo nel mezzo dell'altopiano del Piano Grande si trova il piccolo villaggio di Castelluccio di Norcia, un'attrazione in sé. Dall'altopiano circondato dall'Appennino, il villaggio di montagna ha qualcosa di magico. Troverai alcuni ristoranti dove potrai gustare piatti tipici locali. Il parco nazionale, l'Appennino è una base adatta per escursionisti e deltaplani. A giugno, è il famoso "fioritura", un mare di fiori colorati sull'altopiano Piano Grande.

Cosa da vedere?

La Fioritura al Piano Grande è un fenomeno bellissimo. Purtroppo il paese di Castelluccio di Norcia è ora inabitabile a causa dell'ultimo terremoto. Ma questa zona è ancora mozzafiato e si presta perfettamente per passeggiate e gite attraverso la bellezza della natura.

Blog posts in Inglese: 
Norcia after the earthquake
Olive oil from Frantoio Loreti

Contatto

Questo sito web è protetto da reCAPTCHA e si applicano la Normativa sulla privacy ed i Termini di servizio di Google.

Caricamento...
Ops!
Stai utilizzando un broswer che non sopportiamo pienamente. Per favore aggiornalo per un'esperienza migliore.
Il nostro sito funziona al meglio con Google Chrome.
Come aggiornare il broswer